Parte male la borsa mondiale

di Alessandro Bombardieri Commenta

Anche oggi le cose non sono partite con il piede giusto...

Giornata di mercoledì che prosegue il periodo negativo iniziato la scorsa settimana, infatti anche dopo i brutti dati di ieri, oggi le cose non sono partite con il piede giusto. A Wall Street il Dow Jones cede l’1.25% a quota 8504 punti, l’S&P 500 cede l’1.27% a 912 punti e il Nasdaq perde l’1.11% a quota 1796 punti.

In Europa le principali borse perdono tutte, il Cac di Parigi -1.17% a 3176 punti, Dax di Francoforte -1.12% a 4836 punti, Ftse di Londra -1.08% a 4282 punti. A Piazza Affari il Ftse Mib cede l’1.85% a 19228 punti.

Bene Finmeccanica che guadagna l’1.69% in questo momento, così come il gruppo Luxottica, +0.87%. Geox, in corsa per acquisire il marchio sportivo Diadora segna un +1%.
I titoli petroliferi non beneficiano molto del rialzo del prezzo del barile di petrolio, tornato a valere più di 71 dollari, Tenaris perde quasi il 6% e Saipem quasi il 4%.

Eni perde l’1.03% mentre Pirelli RE, che nei giorni scorsi ha avuto una salita impressionante dopo l’annuncio dell’aumento di capitale, ora perde il 10%.

Da segnalare le perdite di Cir (-5.39%), Buzzi Unicem -4.13%, Impregilo -4%, Mediobanca -3.9%, St Microelectrics -3.71%.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>