Rating BP declassato da Fitch

di Stefania Russo 1

Fitch ha declassato British Petroleum portando il suo rating da AA+ ad AA, una decisione riconducibile in larga parte all'incidente alla..

Fitch ha declassato British Petroleum portando il suo rating da AA+ ad AA, una decisione riconducibile in larga parte all’incidente alla piattaforma nel Golfo del Messico che ha provocato la cosidetta “marea nera”, che rischia di creare dei danni ambientali disastrosi e irreparabili.

L’incidente aumenta di giorno in giorno i rischi per il colosso petrolifero sia in termini finanziari che di business, ha poi inevitabilmente contribuito alla decisione di Fitch la decisione del Procuratore Eric Holder. Un processo civile e penale, infatti, potrebbe contribuire ulteriormente a danneggiare il profilo finanziario della compagnia.


Bisogna poi tener conto del fatto che il problema della “marea nera” non è ancora stato risolto, i vari tentativi compiuti dalla compagnia petrolifera si sono rivelati dei veri e propri fallimenti, è probabile che ulteriori ritardi nella bonifica delle acque e delle coste contaminate potrebbero portare a ulteriori downgrade.

Secondo l’agenzia di rating, inoltre, è probabile che BP dovrà sborsare un cospicuo risarcimento a favore della popolazione, l’incidente ha infatti causato danni ingenti alle attività turistiche e ittiche della zona. Fitch, in particolare, sostiene che i costi potrebbero ammontare a 2-3 miliardi di dollari solo per il 2010.

Nonostante ciò, tuttavia, si ritiene che anche se ci dovessero essere eventuali variazioni di rating BP rimarrà all’interno della categoria AA in virtù della sua forte posizione finanziaria e dell’estensione globale delle sue attività.

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>