I titoli bancari internazionali sui quali investire per il 2014 e il 2015

di Redazione Commenta

Dal 2014, secondo diversi analisti finanziari, alcuni titoli finanziari trattati sui mercati internazionali dovrebbero ridurre il gap registrato quest’anno, considerati gli investimenti messi in campo, e crescere. Ci riferiamo, in particolare, a istituti bancari internazionali per i quali è atteso un progresso della redditività del capitale che si inserisce all’interno del più generale contesto di miglioramento della congiuntura economica. Tra questi istituti bancari internazionali ci sono Credicorp, Woori Finance holding e Grupo Financiero Banorte.

Credicorp è un istituto con sede a Panama. Nel 2013, fino ad ora, ha registrato un trend inferiore del 26% a quello del settore generale. L’istituto capitalizza più di 10 miliardi di dollari ed è importante considerare che la previsione di utile per azione è del 27% per il 2014 e del 17% per l’anno successivo.

Discorso più interessante quello che riguarda Woori Finance holding. La capitalizzazione dell’istituto coreano è superiore ai 9 miliardi, il risultato registrato è il 16% più basso di quello fatto registrare dal settore a livello globale e l’utile per azione è previsto del 57% per il 2014 e del 17% per il 2015.

Il Grupo Financiero Banorte ha sede in Messico e capitalizza più di 17 miliardi. Anche in questo caso si registra una performance per il 2013 inferiore rispetto a quella generale del settore; del 21% in questo caso. L’utile per azione è previsto in crescita del 19% per il 2014 e per il 2015.

Risultati di crescita sono stimati anche per Grupo Financiero Inbursa, Housing Dev, Itausa-Investimentos Itau, ICICI Bank, Hana Financial Group, Bank Mandiri Persero e Krung Thai Bank.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>