Titolo Apple, gli analisti consigliano di acquistare

di Redazione Commenta

Dopo la diffusione dei conti relativi al terzo trimestre 2010 il titolo Apple ha registrato forti perdite (nel dopo Borsa ha addirittura ceduto il 6,13%), circostanza..

Dopo la diffusione dei conti relativi al terzo trimestre 2010 il titolo Apple ha registrato forti perdite (nel dopo Borsa ha addirittura ceduto il 6,13%), circostanza riconducibile soprattutto alle vendite dell’iPad, inferiori a quelle che erano le previsioni, e all’outlook relativo ai prossimi mesi.

Nonostante questo, tuttavia, gli analisti continuano ad essere ottimisti sull’andamento del titolo della casa di Cupertino. Tra questi figura UBS, che ha sottolineato come, nonostante le deludenti vendite dell’iPad, i risultati relativi al terzo trimestre siano comunque positivi.


UBS, inoltre, ha argomentato a sostegno della sua raccomandazione “Buy” sul titolo Apple il lancio di nuovi prodotti previsto per i prossimi mesi e che dovrebbero contribuire notevolmente alla crescita della società, motivo per il quale la banca d’affari ha deciso di alzare il target price, portandolo da 350 a 365 dollari, e le stime per l’esercizio corrente, in base alle quali Apple riuscirà a realizzare ricavi per 91,5 miliardi di dollari ed un utile per azione di 19,38 dollari.

Diversi analisti, inoltre, si sono detti certi che, sebbene le vendite dell’iPad siano state sopravvalutate, il tablet di Apple ha ancora un notevole potenziale, sottolineando come la casa di Cupertino sia in ogni caso riuscita a superare le attese degli analisti, sia per quanto riguarda i ricavi che l’utile per azione.

Il giudizio positivo di gran parte degli analisti e la prospettiva di un aumento delle vendite in vista del periodo natalizio ha portato gli esperti a consigliare l’acquisto del titolo proprio in questo momento di forte calo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>