Cambio euro dollaro sceso a livelli di febbraio

di Alessandro Bombardieri Commenta

Venerdì il cambio euro dollaro è sceso a 1,3648...

La giornata di venerdì è stata molto difficile per i mercati finanziari, ad accusare il colpo è stato chiaramente anche il cambio euro dollaro. Alla chiusura della seduta dell’ultimo giorno della settimana il cambio tra la moneta unica ed il biglietto verde aveva raggiunto quota 1,3648.

Il cambio euro dollaro non toccava una quota simile dallo scorso 22 febbraio. Nella giornata di venerdì la Banca Centrale Europea aveva fissato il cambio euro dollaro a 1,3817, mentre giovedì era stato fissato a 1,4044.


Le dimissioni di Jürgen Stark, capoeconomista e membro tedesco del comitato esecutivo della BCE, hanno pesato molto anche sul cambio euro dollaro. Secondo la versione ufficiale Stark si sarebbe dimesso dalla sua carica per ragioni personali, ma la stampa tedesca è sicura che le dimissioni siano arrivate per le divergenze all’interno della BCE sull’acquisto dei titoli di stato dei paesi in difficoltà.

CAMBIO DOLLARO YEN AI MINIMI DALLA SECONDA GUERRA MONDIALE

Infatti Stark era sempre stato contrario all’intervento della BCE sul mercato secondario dei bond. Le dimissioni di Stark hanno però fatto crescere i timori sulla capacità della zona euro di uscire dalla crisi.

L’euro è stato anche indebolito dalla notizia riportata da Bloomberg secondo cui il Governo della Germania avrebbe già pronto un intervento in aiuto di banche e compagnie assicurative nel caso la Grecia dichiarasse default.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>