Assicurazioni Generali scende al 51,5% in Banca Generali

di Filadelfo Scamporrino Commenta

Le Assicurazioni Generali hanno incassato 185,2 milioni di euro che genera una plusvalenza pari all’incirca a 143 milioni di euro.

Dopo averlo annunciato nella giornata di ieri, si è chiuso oggi con pieno successo il collocamento del 12% del capitale sociale, ad investitori istituzionali qualificati, di Banca Generali S.p.A. da parte della controllante, le Assicurazioni Generali. In forza ad una procedura di bookbuilding accelerato, con Mediobanca S.p.A. e UBS incaricati in qualità di Joint Bookrunner e Joint Global Coordinator, le Assicurazioni Generali S.p.A. scendono così in Banca Generali al 51,5% mantenendo di conseguenza, e comunque, la partecipazione di controllo.



TITOLI AZIONARI CONSIGLIATI DA EXANE BNP PARIBAS

Per effetto di un prezzo di cessione dei titoli a 13,55 euro unitari, con pagamento del corrispettivo fissato per il 9 aprile del 2013, le Assicurazioni Generali S.p.A. hanno incassato 185,2 milioni di euro che generano una plusvalenza pari all’incirca a 143 milioni di euro con un effetto positivo di 1,5 punti percentuali sull’indice di Solvency I a livello di Gruppo.

TITOLI SU CUI INVESTIRE IN PERIODI DI DEBOLEZZA DELL’EURO

Sono state cedute numero 13.666.593 azioni ordinarie di Banca Generali S.p.A. a fronte della plusvalenza che, in accordo con quanto reso noto dalle Assicurazioni Generali in data odierna con un comunicato ufficiale, sarà subito registrata a patrimonio netto senza impatti ed effetti sostanziali sull’utile. Per i prossimi sei mesi, in forza all’assunzione di un impegno di lock-up, le Assicurazioni Generali S.p.A. si impegneranno a non cedere altre azioni della Banca Generali S.p.A. che a sua volta è quotata in Borsa a Piazza Affari, ed è tra i leader più importanti nel settore del risparmio gestito e dell’offerta di prodotti bancari, finanziari ed assicurativi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>