Cessione Siemens divisione servizi informatici

di Stefania Russo Commenta

Siemens ha comunicato di aver raggiunto un accordo con l'azienda franco-olandese Atos Origin avente ad oggetto la cessione della sua divisione..

Siemens ha comunicato di aver raggiunto un accordo con l’azienda franco-olandese Atos Origin avente ad oggetto la cessione della sua divisione dei servizi informatici verso un corrispettivo pari a 850 milioni di euro.

L’operazione acquista rilevanza soprattutto alla luce del fatto che a seguito della cessione Atos Origin rafforzerà la sua posizione di leadership nel settore, vantando un fatturato complessivo di circa 8,7 miliardi e circa 79.000 dipendenti.


Dalla cessione Siemens riceverà 12,5 milioni di titoli di Atos Origin per un valore pari a 414 milioni e 186 milioni di euro in contanti, inoltre l’azienda franco olandese emetterà a suo favore un bond convertibile da 250 milioni di euro. Con l’accordo, inoltre, Siemens si è impegnata a conservare la sua quota del 15% in Atos Origin per almeno cinque anni contribuendo all’integrazione della sua divisione italiana nell’impresa francese verso un esborso di 250 milioni di euro.

Siemens ha fatto sapere che la transazione avrà un impatto negativo sul suo utile del corrente esercizio. Nonostante questo, tuttavia, a Piazza Affari il titolo registra una crescita di oltre due punti percentuali a 93,04 euro mentre alla Borsa di Francoforte l’incremento è dell’1,92% a quota 92,96 euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>