Endesa vende rete gas per ridurre debito Enel

di Redazione Commenta

Secondo quanto riportato da alcune fonti Endesa, controllata spagnola di Enel, avrebbe avviato alcune trattative con Godman Sachs al fine..

Secondo quanto riportato da alcune fonti Endesa, controllata spagnola di Enel, avrebbe avviato alcune trattative con Goldman Sachs al fine di vendere gran parte della propria rete di gas, un’operazione che se dovesse andare in porto consentirebbe al gruppo di intascare una somma che si aggira intorno agli 800 milioni di euro.

Le voci sono state confermate da Enel e Edesa che si sono limitate a ribadire l’esistenza di trattative in corso mentre, al contrario, Goldman Sachs ha preferito non commentare la notizia.


La decisione di Endesa di cedere gran parte dei suoi asset è finalizzata a fornire un ingente aiuto economico al gruppo energetico italiano, al fine di riuscire a ridurre il suo debito portandolo entro la fine dell’anno a 45 miliardi di euro dai 51 miliardi registrati al 31 dicembre 2009.

Secondo quanto riportato dal quotidiano spagnolo Expansion la vendita potrebbe essere annunciata a breve, una tesi che secondo alcuni troverebbe riscontro nella decisione di Enel di confermare l’esistenza di trattative in corso. In ogni caso, se così dovesse essere, Endesa riuscirebbe finalmente a vendere i propri asset e a terminare i negoziati che vanno ormai avanti da mesi anche con altri potenziali acquirenti diversi da Godman Sachs, tra cui i fondi sponsorizzati da Macquarie e Axa Private Equity.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>