Generali piano di cessioni procede spedito

di Filadelfo Scamporrino Commenta

Con la cessione di Pensiones Banorte Generali e Seguros Banorte Generali a Banorte la società italiana porta ad oltre 2,2 miliardi di euro il controvalore complessivo delle dismissioni.

Le Assicurazioni Generali hanno già superato oltre la metà del target di cessioni pari a 4 miliardi di euro. A darne notizia in data odierna è stata proprio la società quotata in Borsa a Piazza Affari in concomitanza con l’annuncio della cessione a Banorte di partecipazioni minoritarie detenute in Messico.



ASSICURAZIONI GENERALI FIRMA LINEE DI CREDITO REVOLVING

Trattasi, nello specifico, delle quote detenute in Pensiones Banorte Generali ed in Seguros Banorte Generali che sono state cedute dalla società di Trieste al Grupo Financiero Banorte, a seguito della stipula di un accordo, per un corrispettivo di 649 milioni di euro. L’operazione di cessione, in accordo con un comunicato ufficiale emesso in data odierna dalle Assicurazioni Generali, genera una plusvalenza netta pari all’incirca a 500 milioni di euro, ed un miglioramento dell’indice di Solvency I pari a quattro punti percentuali.

TITOLI AZIONARI CONSIGLIATI DA EXANE BNP PARIBAS

Come sopra accennato, con la cessione di Pensiones Banorte Generali e Seguros Banorte Generali a Banorte la società italiana porta ad oltre 2,2 miliardi di euro il controvalore complessivo delle dismissioni a partire dallo scorso mese di agosto del 2012 rispetto ad un target, entro il 2015, di 4 miliardi di euro. Mario Greco, il Ceo Group di Generali, ha fatto presente come l’operazione di cessione, peraltro conveniente dal punto di vista finanziario, sia in linea con quelli che sono gli obiettivi strategici societari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>