Riassetto Vodafone parte da cessione China Mobile

di Redazione Commenta

Vodafone sarebbe pronta a cedere la quota del 3,2% detenuta in China Mobile...

Vodafone sarebbe più che pronta a cedere la quota del 3,2% (un quinto del flottante del gruppo cinese) detenuta in China Mobile, che vale 52 miliardi di dollari di Honk Kong, cioè più di 4 miliardi di sterline.

Vittorio Colao, il chief executive di Vodafone, avrebbe già dato il suo ok a procedere con la cessione, dichiarando di non voler gestire quote di minoranza.

All’ultima assemblea del gruppo del settore telefonico, Colao aveva confermato la sua strategia di ottenere reddititività dalle attività esistenti e concentrarsi sul business principale in Europa, Africa e India.

Secondo le prime indiscrezioni la vendita di China Mobile potrebbe avvenire già nelle prossime settimane, con Vodafone che potrebbe trovare un partner strategico a cui cedere le azioni, per mantenere comunque buoni rapporti con la società cinese.

La vendita di China Mobile è solo la prima cessione di una serie più ampia prevista per i prossimi mesi da Vodafone, che vuole snellire il gruppo, anche su richiesta di molti investitori.

Quindi non è da escludere la vendita del 25% di Polkomtel, la più grande compagnia telefonica mobile polacca e del 44% di Sfr, il secondo operatore di telefonia mobile francese.

Vodafone potrebbe inoltre cedere anche la quota del 45% detenuta in Verizon Wireless, che sarebbe la cessione più importante, con un valore di 33 miliardi di sterline.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>