TerniEnergia cede 70% Greenled alla controllante

di Filadelfo Scamporrino Commenta

L'operazione è stata approvata dal CdA dopo aver preventivamente acquisito il parere preventivo del Comitato Parti Correlate.

Il Consiglio di Amministrazione di TerniEnergia S.p.A. ha approvato l’operazione di cessione del 70% delle quote detenute nella società Greenled alla società controllante T.E.R.N.I. Research S.p.A.. A darne notizia in data odierna, martedì 25 giugno del 2013, con un comunicato ufficiale, è stata proprio la società quotata in Borsa a Piazza Affari nel precisare che, trattandosi di un’operazione con parti correlate, l’operazione è stata approvata dal Consiglio di Amministrazione dopo aver preventivamente acquisito il parere positivo del Comitato Parti Correlate.



INVESTIRE NELLA GREEN ECONOMY, LA NUOVA FRONTIERA INDUSTRIALE

TerniEnergia S.p.A. ha ceduto, a fronte di un corrispettivo pari a 0,53 milioni di euro, il 70% di una società che opera nello sviluppo e nella produzione di un lampione a led. Trattasi, nello specifico, di un lampione a Led innovativo ed intelligente che è in grado di poter operare in aree ed ambienti produttivi ed industriali dove è presente un elevato stress termico.

GREEN ECONOMY NEL GIORNO DELLA TERRA

Ad esempio il lampione a led sviluppato dalla Greenled, il cui rimanente 30% è posseduto dalla società T.S.I. Srl, può essere installato nelle acciaierie, nei cementifici e nelle vetrerie. E lo stesso dicasi per quelle aree urbane ed extraurbane fortemente esposte agli agenti atmosferici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>