Dati mercato auto giugno 2009, Fiat detiene il 34% del mercato

di Alessandro Bombardieri Commenta

Il mese di giugno 2009 ha segnato una ripresa netta nel mercato auto...

Il mese di giugno 2009 ha segnato una ripresa netta nel mercato auto, segnando numero positivi finalmente dopo mesi di crisi. Le immatricolazioni sono aumentate di ben il 12,38% se confrontate con giugno 2008, sono state immatricolate 209.315 auto.

Era un anno e mezzo, da gennaio 2008 precisamente, che il settore auto continuava a retrocedere. La controtendenza è subito visibile anche in confronto al mese di maggio, secondo i dati rilasciati dal Ministero Infrastrutture e Trasporti, mese in cui ci fu un calo dell’8,59%.

Il gruppo Fiat è il più importante in questa crescita, con un aumento del 17,1% e una quota di mercato che ora si assesta al 34%.

Secondo gli esperti il motivo principale di questa ripresa è il fatto che i concessionari hanno avuto a disposizione molte auto ecologiche le quali beneficiano degli incentivi statali, infatti nei mesi scorsi la crisi era dovuta più che altro alla mancanza di auto che alla mancanza di ordini.

Comunque i primi sei mesi del 2009 segnano un rosso non da poco, infatti sono state 1,12 milioni le auto immatricolate nel primo semestre dell’anno, contro gli 1,26 milioni di auto dello stesso periodo del 2008, segnando un calo del 10,67%.

Entrando nello specifico dei vari marchi, è Toyota quella con il rush migliore, ben +48,69% con una quota di mercato ora maggiore del 5%. Ford ha segnato +31,67% così come bene sono andate anche le case francesi ed in particolare Peugeot che ha segnato +31,8%. Opel è l’unica tedesca ad aver perso un po’ di mercato, -6,46%.

Lancia +18,64%, Fiat +17,67% e Alfa Romeo +8,99%. L’auto più venduta rimane la Grande Punto (17.455 auto), con la sorpresa Panda che ha venduto più di 17mila unità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>