Fiat smentisce volontà di lasciare l’Italia

di Redazione Commenta

Smentite le dichiarazioni di Marchionne.

Hanno sollevato un polverone le dichiarazioni riportate da molti organi di stampa dell’ad di Fiat, Sergio Marchionne, il quale ieri avrebbe detto che la Fiat potrebbe anche lasciare l’Italia.

Questa mattina è arrivata secca la smentita da parte del gruppo del Lingotto, secondo cui le parole del CEO sono state travisate e usate parzialmente e arbitrariamente.


Le frasi incriminate sarebbero state pronunciate a Washington con anche la presenza di tanti giornalisti italiani, tra cui quelli di Radio 24. Fiat ha pubblicato stamattina una nota nella quale sostiene che Marchionne nell’incontro con i giornalisti non ha mai parlato di lasciare l’Italia.

VENDITE AUTO FIAT NOVEMBRE 2011 IN ITALIA

Sempre secondo il comunicato ufficiale Marchionne avrebbe dichiarato che la Fiat è una multinazionale che gestisce attività in tutte le parti del mondo quindi ha attività economiche e industriali anche fuori dall’Italia.

VENDITE AUTO NOVEMBRE 2011 IN ITALIA

Marchionne avrebbe detto testualmente: “Vendiamo auto in Brasile, in Cina, in America, in Messico. La cosa importante è la sopravvivenza della Fiat che non si può mettere in discussione. Ci sono voluti otto anni per rimetterla in piedi creando anche un’alternativa con Chrysler, dunque non possiamo ora metterla in dubbio.” Marchionne infine ha aggiunto che chi pensa di condizionare la Fiat si sbaglia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>