Bilancio Bmw 2009

di Stefania Russo 1

Bmw ha chiuso il 2009 con utili in calo del 36,4% a 210 milioni di dollari, ovvero 31 centesimi per azione, rispetto ai 330 milioni dello scorso..

Bmw ha chiuso il 2009 con utili in calo del 36,4% a 210 milioni di dollari, ovvero 31 centesimi per azione, rispetto ai 330 milioni dello scorso anno, ovvero 49 centesimi per azione. Un risultato questo apparentemente negativo ma superiore alle stime degli analisti che per il colosso automobilistico tedesco avevano previsto un utile pari a 167 milioni.

In calo anche i ricavi che sono scesi del 4,7% a 50,68 miliardi di euro, nonostante questo Bmw ha deciso ugualmente di mantenere invariato il dividendo a 30 centesimi per azione, sorpassando anche in questo caso le previsioni degli esperti che avevano previsto un dividendo pari a 25 centesimi.


A riguardo il numero uno di Bmw, Norbert Reithofer, ha affermato: “Stiamo proponendo un dividendo per il 2009 nonostante il difficile scenario economico, dimostrando così la fiducia che riponiamo nella nostra forza operativa“.


Lo stesso Reithofer, pur ribadendo che la casa automobilistica sta cercando di mantenere una certa cautela su quelle che sono le stime per l’anno in corso, ha comunque rivelato che per il 2010 è attesa una seppur lieve ripresa, in particolare si prevedono vendite in crescita di 50.000 unità a quota 1,3 milioni di vetture. Secondo Reithofer, infatti, i nuovi modelli e la crescente domanda in paesi come Cina e Brasile dovrebbero riuscire a far crescere le vendite. Nel 2009, al contrario, le vendite hanno registrato un calo del 12,6%.

A Francoforte le azioni della Bmw hanno registrato una crescita del 3% circa, per poi calare a metà giornata quando la crescita si è limitata ad un +0,09%.

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>