Inflazione luglio 2010

di Redazione Commenta

Nel mese di luglio scorso l'inflazione è tornata a salire, segnando un aumento dell'1,7%, rispetto all'1,3% di giugno.

Nel mese di luglio scorso l’inflazione è tornata a salire, segnando un aumento dell’1,7%, rispetto all’1,3% di giugno.

Con un aumento del genere si è tornati indietro di due anni, precisamente al dicembre 2008.

Ma una crescita si è registrata anche su base mensile, fanno sapere dall’Istat, con un aumento dello 0,4%.

A far schizzare l’inflazione in particolare è stato il prezzo dei carburanti, come sempre, che ha portato con sé anche il settore legato ai trasporti.

Sono scesi invece ancora i prezzi legati agli alimenti. La benzina verde è aumentata addirittura dell’8,9% anno su anno, mentre il valore era fermo a +6,9% nel mese di giugno, con un risultato di +0,8% congiunturale.

Il diesel invece è cresciuto del 13,2%, pur cedendo lo 0,3% su base mensile. Il settore dei trasporti ha segnato dal canto suo un aumento del 4,6%.

Ovviamente trattandosi di periodo di vacanze estive, sono aumentate anche le spese legate ai viaggi: biglietti dei traghetti + 32%, dei treni +9,6% e degli aerei +8,2%.

Inoltre sono aumentati anche i pedaggi autostradali del 6,5%, anche se poi la disposizione è stata bloccata dal Tar del Lazio.

Gli alimentari sono invece in controtendenza, a -0,1% anno su anno, mentre se andiamo a visionare al dettaglio le varie città, notiamo aumenti tendenziali più elevati ad Aosta (+2,9%), Trieste (+2,4%) e Napoli (+2,1%).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>