Legge Stabilità 2012-2013 Governo Monti

di Redazione Commenta

Secondo la Federconsumatori l’aumento dell’Iva con la Legge di Stabilità rappresenta un’operazione sbagliata in quanto immancabile arriverà un nuovo aumento dell’inflazione unitamente ai conseguenti rincari dei servizi e dei beni.

Un po’ toglie ed un po’ dà, ma non definitela come una nuova manovra economica. Questo è quanto vogliono far intendere i ministri del Governo Monti in merito alla Legge di Stabilità che, tra l’altro, porterà da un lato alla riduzione dell’aliquota Irpef più bassa, e dall’altro ad un aumento di un punto percentuale dell’Iva. In verità poteva andare peggio visto che fino a qualche settimana fa per l’Iva aleggiava lo spettro dell’aumento di due punti, dal 21% al 23%. Ma è tutto oro quel che luccica?

Ebbene, secondo la Federconsumatori l’aumento dell’Iva con la Legge di Stabilità rappresenta un’operazione sbagliata in quanto immancabile arriverà un nuovo aumento dell’inflazione unitamente ai conseguenti rincari dei servizi e dei beni a partire da quelli di prima necessità come i generi alimentari.



SPREAD BTP-BUND PALLA AL PIEDE DEL SETTORE BANCARIO

Riguardo all’aumento dell’Iva l’Associazione ha già calcolato che l’impatto annuo sarà pari a ben 136 a famiglia che si vanno ad aggiungere alle precedenti stangate, dalla luce al gas e passando per le nuove tasse, in primis l’Imu e gli aumenti delle addizionali Irpef.

NUOVI RIALZI PREZZO CARBURANTI

Nel calderone dell’aumento Iva c’è anche la benzina, che genererà un impatto annuo pari in media a 41 euro a famiglia. A stimarlo è anche in questo caso la Federconsumatori nel sottolineare come l’aumento della tassazione sui beni e sui servizi non potrà non avere ripercussioni negative sull’economia italiana che già per quest’anno si trova ad affrontare una profonda recessione che rischia di influire e non poco anche sul PIL 2013.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>