Pil Italia primo trimestre 2013 in forte calo

di Filadelfo Scamporrino Commenta

Sulla contrazione del Pil nel primo trimestre del 2013, rispetto all'ultimo quarto del 2012, ha influito il valore aggiunto negativo dei comparti dei servizi e dell'industria.

Nel primo quarto del 2013 il prodotto interno lordo nazionale in Italia ha fatto registrare una contrazione dello 0,5% rispetto all’ultimo trimestre del 2012, ed un calo su base annua pari a ben il 2,3%. E’ questa la stima preliminare sul prodotto interno lordo (Pil) che è stata fornita dall’Istituto Nazionale di Statistica (Istat), e che conferma come il nostro Paese non sia ancora fuori dal tunnel della recessione.


PREVISIONI DIVIDENDI 2012

Sulla contrazione del prodotto interno lordo (Pil) nel primo trimestre del 2013, rispetto all’ultimo quarto del 2012, ha influito il valore aggiunto negativo dei comparti dei servizi e dell’industria mentre positivo ed in controtendenza è stato l’apporto dell’agricoltura. Il dato preliminare Istat porta in proiezione il Pil acquisito per l’intero 2013 a -1,5%.

ECONOMIA ITALIANA TRA INFLAZIONE E PRESSIONE FISCALE

Appresi i dati preliminari dell’Istituto Nazionale di Statistica (Istat) sul prodotto interno lordo (Pil) del primo trimestre del 2013, la Federconsumatori è intervenuta con una nota per sottolineare come l’andamento dell’economia nel nostro Paese sia allarmante, e come sia di conseguenza necessario che il nuovo Governo con urgenza agisca per imprimere finalmente una svolta.

AZIONI SU CUI INVESTIRE IN CASO DI RECESSIONE

In particolare, l’Associazione è preoccupata del fatto che il prodotto interno lordo Pil del 2013 acquisito, a -1,5% per l’intero anno, sia peggiore rispetto alle attese, e come purtroppo di questo passo a fine anno si rischia una caduta del prodotto interno lordo nazionale prossima a -2% se non si mettono a punto misure incisive per rilanciare nel nostro Paese i consumi e l’occupazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>