Telecom, le ipotesi di alleanze discusse nel Cda

di Carlo Valuta Commenta

Nuova alleanza tra Telecom e Rupert Murdoch sia nel fisso e sia nel mobile. Dal 2015 ci sarà la possibilità di vedere i programmi delle reti Sky senza bisogno di parabola, via internet, attraverso le reti ultraveloci, sia in fibra che Adsl, con un decoder My Sky HD dedicato. La mira di Telecom è di far esplodere la fibra ottica mentre per Sky ci sarà la possibilità di aprirsi a una fetta di mercato nuova. «Uno dei principali driver del nostro business è rappresentato dallo sviluppo dei servizi innovativi, in particolare nell’entertainment per il mercato consumer» ha dichiarato l’ad di Telecom Marco Patuano.

Telecom Italia, assemblea approva il bilancio

«Fino ad oggi il satellite è stata l’unica tecnologia in grado di portare tutta la nostra offerta» ha aggiunto Andrea Zappia, ad di Sky Italia individuando nella partnership con Telecom «una grande opportunità per allargare il bacino di clienti della pay tv nel Paese». Nella partnership fra le due aziende, si consolidano gli accordi nel mobile fatti nel 2013, che hanno portato su smartphone e tablet le Olimpiadi Invernali di Sochi, la Formula 1, e ora l’informazione di Sky TG24.

Telecom, in forse i dividendi per le azioni ordinarie

È un momento di alleanze per Telecom e quella fatta tra la controllata Ti Media e L’Espresso potrebbe aprirsi alla quotazione in Borsa, o all’ingresso di fondi o partner industriali. Sono alcune delle ipotesi elencate, durante l’assemblea che ha approvato i conti, rinnovato il cda e approvato la riduzione del capitale per perdite (che cumulate al 31 dicembre 2013 sono pari a circa 196 milioni di euro).

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>