Esito collocamemento e rendimento definitivo bond Enel

di Gianni Puglisi Commenta

A pochi giorni dalla chiusura anticipata del collocamento di obbligazioni a tasso fisso e a tasso variabile a sei anni...

A pochi giorni dalla chiusura anticipata del collocamento di obbligazioni a tasso fisso e a tasso variabile a sei anni partito lo scorso 6 febbraio, che ricordiamo è stato chiuso lunedì 13 anziché venerdì 24 febbraio come inizialmente stabilito, Enel ha comunicato i risultati dell’emissione e il rendimento definitivo delle due tipologie di bond offerti, che ricordiamo non erano stato indicato in maniera precisa nel prospetto informativo.

ENEL NESSUN ACCONTO SUL DIVIDENDO PER ESERCIZIO 2012

Il colosso attivo nel settore dell’elettricità ha anzitutto comunicato di essere riuscito a collocare in una sola settimana l’intero ammontare di titoli offerti, pari a 3 miliardi di euro, e di aver ricevuto da parte degli investitori una domanda addirittura superiore, ossia pari a 5 miliardi di euro.

DIVIDENDO NEL A RISCHIO SECONDO JP MORGAN

A riscuoter maggiore successo sono state le obbligazioni a tasso fisso, basti pensare che 2,5 miliardi dei 3 complessivi sono stati coperti da bond a tasso fisso, assegnati a 126.172. Le obbligazioni a tasso variabile, invece, hanno coperto i restanti 500 milioni e sono state assegnate a 30.037 investitori.

La nota diffusa da Enel in merito all’esito del collocamento precisa inoltre il rendimento offerto per le due tipologie di bond collocati. Per quelli a tasso variabile sarà determinato sommando all’Euribor a 6 mesi un margine di 310 punti base, mentre per quelli a tasso fisso il rendimento annuo lordo è stato fissato al 4,885%, determinato sommando un margine di 310 punti base al tasso mid swap a sei anni. Enel ha inoltre precisato che gli interessi maturati saranno corrisposti agli investitori annualmente in via posticipata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>