Nuova emissione bond Chrysler

di Redazione Commenta

Chrysler Group ha comunicato la regolarizzazione di operazioni di finanziamento per un totale di 5 miliardi di dollari che il gruppo ha adoperato per rendere anticipatamente la somma, comprendente gli interessi maturati e non pagati, dovuta a Veba Trust per l’obbligazione senior non garantita emessa in suo favore il 10 giugno 2009 per un importo nominale originario pari a 4,587 miliardi di dollari.

Chrysler ora appartiene alla galassia Fiat

È quanto comunicato in una nota diffusa da Fiat-Chrysler in cui si precisa che il risparmio di costi per interessi che il Gruppo Fiat vuole ottenere a seguito delle operazioni di rifinanziamento è pari a circa 134 milioni all’anno, per il periodo dal 2014 al 2016. «Questa operazione porta a positivo compimento e prima del previsto il percorso che ha condotto i governi statunitense e canadese, lo Uaw e il Veba, insieme a Fiat, ad assumersi il compito di fare sì che Chrysler tornasse ad essere una azienda automobilistica vitale».

Fiat, Marchionne spiega l’acquisizione di Chrysler

Questo il commento di Marchionne, nella nota che rende noto il rimborso integrale dell’obbligazione a favore di Veba. «Con l’integrale e anticipata restituzione dei finanziamenti governativi nel 2011 l’acquisizione da parte di Fiat della partecipazione del Veba in Chrysler a gennaio di quest’anno e la totale monetizzazione dell’obbligazione verso il Veba circa nove anni prima della sua scadenza, Fiat e Chrysler hanno insieme soddisfatto tutti gli impegni finanziari che furono assunti per Chrysler nel 2009. Nessuno rimane in sospeso. Tutto ciò è semplicemente la testimonianza del duro lavoro delle persone di Chrysler negli ultimi cinque anni e pone le basi per una nuova fase di rafforzamento della nostra presenza a livello globale come parte di Fiat Chrysler Automobile»

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>