Nuovo Eurobond Intesa Sanpaolo per gli investitori istituzionali

di Filadelfo Scamporrino Commenta

L’Eurobond, che è stato collocato in forza al programma EMTN del Gruppo Intesa Sanpaolo, offre un tasso di interesse nominale del 5%.

Intesa Sanpaolo nella giornata di ieri è tornata sull’euromercato dopo aver collocato alla fine dello scorso mese di gennaio 1,5 miliardi di euro di titoli attraverso la propria controllata Intesa Sanpaolo Bank Ireland plc. Stavolta la prima Banca italiana ha lanciato con successo un’emissione benchmark senior non garantita, con scadenza a cinque anni, e con una domanda che, rispetto a 1 miliardo di offerta, ha superato il livello del 120%.

Con il fine di ottimizzazione della gestione della tesoreria, l’Eurobond, che è stato collocato in forza al programma EMTN del Gruppo Intesa Sanpaolo, offre un tasso di interesse nominale del 5% il cui pagamento è previsto in via posticipata il 28 febbraio di ogni anno.



INTESA SANPAOLO MIGLIORA CORE TIER 1 RATIO CON BUY BACK TITOLI

L’Eurobond è stato collocato ad un prezzo di riofferta leggermente sotto la pari, al 99,254%, il che significa che il rendimento effettivo a scadenza è pari al 5,173% che corrisponde al tasso di riferimento, il mid swap, più uno spread pari a 355 punti base.

INTESA SANPAOLO TORNA SULL’EUROMERCATO

L’emissione non è destinata agli investitori privati ma a quelli professionali ed agli intermediari finanziari per lotti sottoscrivibili pari a 100 mila euro o multipli di 100 mila euro. E’ prevista anche per questa emissione la quotazione presso la Borsa di Lussemburgo a fronte della data di regolamento del prestito fissata per il prossimo 28 febbraio del 2012.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>