Prestito obbligazionario Atlantia per progetti infrastrutturali

di Filadelfo Scamporrino Commenta

I titoli, collocati non agli investitori privati, ma a quelli istituzionali, sono andati letteralmente a ruba.

Si è chiusa con successo un’operazione di collocamento di bond, per un controvalore pari ad 1 miliardo di euro, e con la scadenza a sette anni. A lanciare l’emissione obbligazionaria, nella giornata di ieri, è stata la società quotata in Borsa a Piazza Affari Atlantia S.p.A. con l’obiettivo di acquisire a tassi competitivi risorse finanziarie per investimenti di natura infrastrutturale nel nostro Paese.


I titoli, collocati non agli investitori privati, ma a quelli istituzionali, sono andati letteralmente a ruba. Al riguardo con un comunicato Atlantia ha fatto presente come a fronte del miliardo di euro di obbligazioni da collocare in appena 90 minuti dall’apertura dell’emissione siano stati raccolti ordini per complessivi 9 miliardi di euro, il che ha portato ad una chiusura anticipata del collocamento.



ATLANTIA E GRUPPO BERTIN INSIEME IN BRASILE

L’emissione di ieri per il Gruppo Atlantia S.p.A. si inserisce nell’ambito di un programma di emissione di bond a medio ed a lungo termine che, con successive modifiche, viene portato avanti dal mese di maggio del 2004 per un controvalore massimo di 10 miliardi di euro rispetto ai 7,65 miliardi di euro già emessi.

AUMENTO TARIFFE AUTOSTRADE PER IL 2012

Al programma di emissione di bond a medio ed a lungo termine è stato anche assegnato un rating da parte delle Agenzie internazionali. Questo è “A3” per Moody’s, ed “A-” per le Agenzie di rating Fitch e Standard & Poor’s. Il miliardo di obbligazioni collocate ieri offrono a scadenza un rendimento del 4,669% e nominale del 4,50% a fronte di un prezzo di emissione sotto la pari, a 99,01 con cedola fissa posticipata pagabile annualmente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>