Telecom conferma emissione bond retail

di Stefania Russo 1

Le indiscrezioni di stampa iniziate a circolare questa mattina sono state ufficialmente confermate da Telecom che attraverso una nota..

Le indiscrezioni di stampa iniziate a circolare questa mattina sono state ufficialmente confermate da Telecom che attraverso una nota ha rivelato l’intenzione del gruppo di emettere bond destinati ai risparmiatori, anche se ancora nulla è certo.

La compagnia telefonica ha infatti precisato di “avere allo studio” un’operazione di emissione di obbligazioni da destinare solo al mercato retail italiano, attualmente il prospetto di questa operazione è al vaglio delle autorità competenti, per cui se questa operazione andrà o meno in porto dipende sostanzialmente dal loro giudizio.


Del resto questa operazione era già attesa, non solo per le indiscrezioni che già erano iniziate a circolare ma anche perchè lo stesso amministratore delegato di Telecom Franco Bernabè, nel corso di un’intervista rilasciata a settembre, aveva rivelato l’intenzione della società di emettere un bond di questo tipo.


Pur confermando le indiscrezioni che parlavano dell’emissione di obbligazioni Telecom ha affermato di non prevedere un concambio delle obbligazioni di nuova emissione con titoli di debito già emessi dalla società, smentendo così il riferimento fatto oggi da alcuni giornali.

Quello su cui non è stata fornita alcuna notizia riguarda il limite massimo dell’emissione su cui continuano a circolare esclusivamente voci non confermate, il Corriere della Sera parla di un limite fissato a 2 miliardi di euro mentre per quanto riguarda il termine si parla del 31 marzo 2010.

Ma Telecom non è l’unica società che ha in mente un’emissione obbligazionaria destinata al mercato retail visto che secondo alcune indiscrezioni anche Mediobanca sta vagliando l’emissione di bond da 2 miliardi di euro da destinare ai piccoli risparmiatori.

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>