Accordo Daimler Renault prossimo alla conclusione

di Stefania Russo 1

Secondo quanto riportato dal Financial Times Daimler e Renault sono vicine alla conclusione dell'accordo che vede la collaborazione..

Secondo quanto riportato dal Financial Times Daimler e Renault sono vicine al perfezionamento dell’accordo che vede la collaborazione tra le due case automobilistiche soprattutto nel settore delle utilitarie, secondo le indiscrezioni di stampa le due aziende sono giunte alla fase finale delle trattative, per cui è probabile che la conclusione dell’accordo verrà annunciata già ad aprile.

Sempre secondo le indiscrezioni di stampa l’alleanza tra le due case automobilistiche prevede anche l’ingresso nelle rispettive partecipazioni con una quota simbolica del 3%.


L’intenzione di Daimler e Renault non è assolutamente quella di arrivare ad una fusione tra le due aziende, più semplicemente si tratta di una presa di coscienza dei progressi nati dalla partnership, che si ritiene sia giusto e corretto consolidare mediante uno scambio di partecipazioni.


Sul piano pratico la collaborazione, come dicevamo, riguarda soprattutto il settore delle utilitarie, da questo punto di vista l’interesse al momento è soprattutto di Daimler che ha intenzione di immettere sul mercato un’auto a quattro posti sotto il marchio Smart per la quale si ipotizza l’utilizzo del pianale della Twingo.

Ma quello delle utilitarie non è l’unico settore che vede la collaborazione tra le due case automobilistiche, si parla infatti anche di mettere insieme le competenze delle rispettive aziende nel campo dei componenti per le auto elettriche e in quello dei motori, da questo punto di vista ad essere maggiormente interessata è Renault che insieme al suo partner giapponese Nissan punta ad utilizzare i motori diesel di Daimler.

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>