Benvenuto nel mondo DaimlerChrysler

di robot_dika 1

Il titolo DaimlerChrysler, una delle più grandi potenze automobilistiche mondiali, vola a Piazza Affari..

daimlerchrysler.jpg

Il titolo DaimlerChrysler, una delle più grandi potenze automobilistiche mondiali, vola a Piazza Affari! Ricordando che DaimlerChrysler detiene molti dei marchi di auto più prestigiosi del pianeta come MayBach, Mercedes-Benz, Smart, Dodge, Chrysler, Jeep, Setra e Mitsubishi-Track nonchè azionista sostanziale del Gruppo Eads che ha appena lanciato il nuovo AirBus A380, il suo titolo gira bene in tutte le borse tra cui quella italiana, americana e chiaramente quella di Francoforte.

Questo seguito dal fatto che a Wall Street il titolo ha registrato uno dei suoi massimi degli ultimi sette anni toccando i 76,5 dollari per azione con movimenti in rialzo palesemente orchestrati dalla possibile cessione della suddivisione Chrysler valutata oltre 6 milardi di dollari. Interessati all’acquisto ci sarebbero General Motors con del capitale da investire dopo che Fiat ha preferito evitare la fusione pagando quindi la penale e il marchio francese Renault che ancora non ha smentito, a differenza di Yundai che ha subito smentito i rumors a suo conto.

Fiat invece si è ritenuta fin da subito non interessata all’acquisto del settore Chrysler dopo che Daimler aveva lanciato indirettamente la notizia di una possibile cessione di una delle proprie divisioni più importanti. Sergio Marchionne ha commentato con un bel “ZERO”. Nell’occasione Marchionne ha commentato anche i bellissimi risultati della controllata Ferrari nell’anno 2006 che ha saputo registrare un incremento del fatturato di oltre il 12% portando in vetta alle classifiche i tre settori definiti come granturismo, corse e gestione marchio.

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>