Bp cessione partecipazione 10%

di Alessandro Bombardieri Commenta

La società britannica starebbe sondando il mercato in cerca di nuovi investitori.

La British Petroleum starebbe cercando nuovi investitori capaci di acquistare una partecipazione pari al 5-10% della compagnia inglese, in modo da poter rinsaldare l’indipendenza della compagnia, messa a dura prova dopo il disastro petrolifero nel Golfo del Messico, che finora è costato alla Bp la cifra di 100 miliardi di dollari di capitalizzazione di mercato.

Questa indiscrezione è stata riportata dal Sunday Times, secondo il quale la società britannica starebbe sondando il mercato in cerca di nuovi investitori.

Secondo il giornale The National di Abu Dhabi inoltre, Bp starebbe cercando istituzioni finanziarie in Medioriente per capire se possano diventare investitori strategici.

Tutte queste voci non fanno che rafforzare il rumor del Financial Times, secondo il quale Bp potrebbe diventare vulnerabile a eventuali tentativi di scalata da parte di concorrenti, su tutti ExxonMobil e Royal Dutch Shell.

Nel frattempo continuano i lavori per cercare di ridurre la fuoriuscita di greggio nel Golfo del Messico.

La nave A Whale, la più grande al mondo per la raccolta del petrolio, ha iniziato dei test per il recupero.

In teoria questa nave potrebbe aspirare fino a 50mila barili di petrolio al giorno.
Inoltre, a causa delle cattive situazioni meteo in quella zona, si stima che ci siano il 60-80% di possibilità che il greggio tocchi le spiagge della costa atlantica, tra le quali anche quelle di Miami.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>