Lucio Stanca nominato amministratore delegato di Soge

di Stefania Russo Commenta

Lucio Stanca è stato ufficialmente nominato amministra­tore delegato e vicepresiden­te della Soge, società di ge­stione dell'Expo 2015..

Lucio Stanca è stato ufficialmente nominato amministra­tore delegato e vicepresiden­te della Soge, la società di ge­stione dell’Expo 2015 di Milano. Il suo stipendio è stato ridotto a 300.000 euro annui, una cifra comunque elevata ma di gran lunga inferiore rispetto a quella iniziale di 700.000 euro. Ai 300.000 euro, inoltre, devono essere aggiunti ulteiori 150.000 euro subordinati al rag­giungimento degli obiettivi, ancora da fissare.

Per quanto riguarda le polemiche relative al­l’incompatibilità tra l’incarico di amministratore delegato della società e quello di onorevole Stanca ha affermato che, se a seguito del ricorso presentato in Parlamento dal Pd dovesse essere ravvisata l’incom­patibilità, sarebbe pronto a dimettersi immediatamente dal suo incarico in Parlamento.


Le polemiche, tuttavia, non sono finite. Il presidente Enrico Corali ha affermato: “E’ un emolumento scandaloso“. Leonardo Carioni, leghista che da ieri è cda in sostituzione di Angelo Provasoli e in rappresentanza del Tesoro, ha affermato che la cifra è stata ritenuta adeguata dai mebri del Carroccio e ha aggiunto che, modificando la sua richiesta iniziale, Stanca ha dimostrato un grande senso di responsabilità. Si è mostrata decisa a mettere una pietra sopra agli scontri e alle polemiche Diana Bracco, presidente del consiglio di amministrazione, che ha invitato tutti a “voltare pagina“.

Finalmente, quindi, a distanza di un anno dall’assegnazione dell’Expo 2015 a Milano, è stata costituita la relativa società. Stanca ha affermato di non essere preoccupato per l’anno perso, dal momento che, nel frattempo, i lavori delle infrastrut­ture di collegamento sono proseguiti.


Diana Bracco, inoltre, ha tenuto a sottolineare che l’Expo riguarda tutta l’Italia e non solo Milano e la Lombar­dia, una precisazione che molti hanno collegato alle riserve relative alla gestione dell’intera operazione emerse a Roma ne­gli ultimi giorni.

Lucio Stanchi, inoltre, ha già incontrato il sindaco di Milano Leti­zia Moratti per lo scioglimento del comitato di pianificazione, dal momento che con la completa costituzione della società i poteri sono tutti in capo alla Soge.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>