Maxibond per Wind

di Redazione Commenta

L'operazione che sarà in parte gestita da tre banche Deutsche Bank, Crédit Suisse e Royal Bank..

Il gruppo TLC del magnate egiziano Naguib Sawiris proprietario della compagnia telefonica Wind ha avviato la procedura necessaria per ottenere il consenso da parte dei creditori al fine di procedere con l’emissione di un nuovo maxibond del valore di 2.7 miliardi euro necessari per garantire stabilità all’azienda e snellire la struttura finanziaria dell’azienda.



L’operazione che sarà in parte gestita da tre banche Deutsche Bank, Crédit Suisse e Royal Bank of Scotland permetterà al gruppo di distribuire il dividendo di 2 miliardi di euro alla società finanziaria Wind Acquisition Holdings Finance necessario per colmare un finanziamento concesso precedentemente e in fase di scadenza nell’anno 2011.

Secondo l’agenzia di rating internazionale che conta ormai 75 sedi in altrettanti paesi mondiali ha accolto favorevolmente la richiesta e secondo l’agenzia l’operazione erogherebbe oltre mezzo miliardo di euro agli azionisti della compagnia telefonica Wind.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>