Prestito BNL Pensione Dinamica

di Redazione 1

La pensione è un momento della propria vita che rappresenta una sorta di traguardo, un periodo che tutti aspettano per poter realizzare..

La pensione è un momento della propria vita che rappresenta una sorta di traguardo, un periodo che tutti aspettano per poter realizzare i propri sogni. Il tempo libero a disposizione, infatti, consente di fare lunghi viaggi e di dedicarsi ai propri hobby e alle proprie passioni.

Nella maggior parte dei casi, tuttavia, per poter realizzare i propri sogni è necessario avere una certa liquidità e proprio per questo motivo numerose banche offrono prestiti appositamente dedicati ai pensionati. Tra queste troviamo BNL che propone ai pensionati il suo Prestito BNL Pensione Dinamica.


Questo prestito consente ai pensionati di richiedere una somma di denaro utilizzando come unica garanzia la propria pensione, un prestito che verrà rimborsato attraverso comode rate mensili della durata minima di 24 mesi e massima di 120 mesi e il cui importo non può eccedere 1/5 della pensione. Il tasso fisso, inoltre, tutela il cliente da possibili rialzi dei tassi di interesse.

Il prestito presenta caratteristiche diverse che dipendono dall’ente che eroga la pensione. Per quanto riguarda i pensionati Inpdap e Inps, in particolare, non è previsto alcun limite massimo al finanziamento mentre per quanto riguarda il tasso di interesse occorre distinguere tra i due prestiti.


I pensionati Inpdap, infatti, possono scegliere tra un prestito rimborsabile in massimo 60 mesi e un’altro rimborsabile in massimo 120 mesi. Nel primo caso si applica un TAN da 6,42% a 6,61% e un TAEG/TEG 7,95% max, nel secondo caso un TAN da 6,14% a 6,50% e un TAEG/ TEG 8,70% max.

Per i pensionati Inps, invece, il tasso applicato è diverso a seconda che il capitale finanziato sia pari o inferiore a 5.000 euro oppure superiore. Nel primo caso si applica un TAN da 5,21% a 5,275% e un TAEG/ TEG 7,70% max mentre nel secondo caso un TAN da 4,85% a 5,13% e un TAEG/ TEG 6,80% max.

Per i pensionati di altri enti, invece, l’importo massimo finanziabile è di 85.000 euro mentre per quanto riguarda il tasso di interesse si applica un TAN da 6,12% a 6,79% e un TAEG/ISC 8,50%.

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>