La crisi in Turchia, mette sotto pressione la propria valuta

di Gianni Puglisi Commenta

La grave crisi politica in Turchia, ha messo a nudo molti scandali che hanno minato la credibilità dell’esecutivo politico al potere. la Valuta della Turchia, ha perso molte figure a seguito di ciò. 

Piazza Affari, debole in attesa dei dati macroeconomici

L’inizio del nuovo anno non ha visto arrestarsi l’ondata di vendite sulla Lira Turca che ha ripetutamente aggiornato i minimi storici rispetto al dollaro Usa complice l’aggravarsi della crisi politica dopo lo scandalo sulla corruzione venuto alla luce lo scorso mese e che ha portato alla dimissione di tre ministri del governo Erdogan, spiegano gli specialisti di Rbs Bank. Nelle prime due settimane del 2014 la Lira Turca ha ripetutamente aggiornato i minimi storici rispetto al dollaro Usa con cross Dollaro/Lira salito fi no ad area 2,19 il 6 gennaio scorso. La divisa turca nel 2013 è risultata la peggiore valuta dell’area Emea con un saldo negativo di oltre il 20 per cento rispetto al dollaro. Nel solo mese di dicembre la Lira è stata la peggiore tra le 24 valute emergenti monitorate da Bloomberg con un calo superiore ai 7 punti percentuali.

Mercati Usa al rialzo dopo le festività
Lo scaldalo corruzione scoppiato nella seconda metà di dicembre ha contribuito ad affossare la valuta di Ankara con una fuga dai titoli di Stato. Il rendimento del bond biennale turco è tornato sopra la soglia psicologica del 10 per cento con gli investitori stranieri che nelle ultime tre settimane sono stati venditori netti di bond turchi per un totale di 1,92 miliardi dollari di deflussi dallo scoppio dello scandalo corruzione. In totale i titoli obbligazionari turchi detenuti da stranieri sono scesi a quota 53 miliardi di dollari, il livello più basso dall’agosto 2012.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>