General Motors rinvia la decisione su Opel

di Stefania Russo Commenta

Continua l'incertezza sul futuro di Opel. Nonostante il governo tedesco ha invitato General Motors a prendere una decisone prima delle..

Continua l’incertezza sul futuro di Opel. Nonostante il governo tedesco ha invitato General Motors a prendere una decisone prima delle elezioni politiche e, quindi, entro il 27 settembre, la casa automobilistica americana che controlla Opel sta pensando di non accogliere l’invito del governo tedesco e di rinviare la decisione ad ottobre.

Per l’acquisto di Opel, ricordiamo, General Motors ha ricevuto ben due offerte, una da Magna e una da Rhj che in un secondo momento ha rivisto al rialzo la sua offerta per cercare di convincere General Motors ad accettare la sua proposta.


Una proposta quella di Rhj che gli esperti sono pronti a giurare che la casa automobilistoca di Detroit avrebbe già accettato se non fosse che il governo tedesco ha più volte ribadito la sua preferenza verso l’offerta di Magna.


Non solo, il governo tedesco non si è limitato ad esprimere ripetutamente il suo parere ma ha anche affermato che, reputando l’offerta avanzata da Magna più vantaggiosa rispetto a quella di Rhj, nel caso in cui General Motors scegliesse quest’ultima non concederà gli aiuti promessi.

Un vero e proprio ricatto a cui però General Motors ha mostrato di non voler cedere, o almeno, di non volerlo fare immediatamente. La casa automobilistica, infatti, sta ancora valutando la questione e l’idea di rinviare la decisione serve proprio ad esaminare meglio il dossier.

La notizia di un probabile rinvio è stata diffusa dal quotidiano tedesco Handelsblatt secondo il quale il tempo serve a General Motors non per valutare quale delle due proposte accettare ma per valutare un’altra possibilità, quella di tenersi la Opel e ristrutturarla con fondi propri e l’aiuto di alcuni paesi Ue.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>