Exor nuovi massimi storici oltre 22 euro per azione

di Alessandro Bombardieri Commenta

Nella mattinata di ieri Exor ha fatto segnare i nuovi massimi storici.

Se c’è un titolo a Piazza Affari che sembra non risentire minimamente della situazione non proprio positiva del mercato, quello è sicuramente Exor.

Nella mattinata di ieri il titolo riconducibile all’universo Fiat ha fatto segnare i nuovi massimi storici, superando la quota di 22 euro per azione, anche se subito dopo c’è stata una fisiologica correzione versione 21,70-21,65 euro per azione.

La correzione comunque non ha assolutamente modificato la dinamica positiva di fondo.

A sostenere il titolo Exor c’è un forte trend al rialzo, proprio in tal senso un primo segnale di cedimento si potrà vedere solamente con un calo al di sotto di quota 21 euro per azione.

A confermare la situazione positiva ci pensa anche l’analisi quantitativa, che ci mostra gli indicatori di tendenza allineati in posizione long e gli oscillatori di momentum che sono all’interno delle rispettive aree d’ipercomprato.

Sono proprio gli oscillatori di momentum in questa posizione che potranno dare il via ad una pausa di consolidamento, che potrebbe far tornare il valore del titolo proprio attorno alla quota del supporto di breve di 21 euro per azione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>