Fiat respinto dalla barriera di 11 euro

di Redazione 1

Sarà il breakout di quota 11 euro a poter dare il via ad un nuovo allungo...

Il titolo Fiat nella seduta di ieri a Piazza Affari è stato respinto dalla barriera posta a 10,9-11 euro, subendo così l’inevitabile correzione al ribasso.

Il mancato aggancio e superamento di quota 11 euro rappresenta così ora per il titolo torinese un difficile ostacolo da superare.

Sarà il breakout di quota 11 euro a poter dare il via ad un nuovo allungo verso 11,25 in un primo momento e verso 11,4-11,45 in un secondo momento.

Gli analisti per le sedute dei prossimi giorni prevedono una fase laterale di consolidamento al di sopra di quota 10,3-10,25 euro.

Sarà viceversa pericoloso un calo al di sotto di quota 10 euro, che darà il via ad un nuovo trend ribassista.

Però solo con il cedimento del sostegno grafico di 9,9-9,85 euro si potrà avere l’inversione al ribasso.

Il titolo del Lingotto nella seduta di ieri ha chiuso in calo dell’1,43% a quota 10,35 euro per azione.

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>