Unicredit mancato aggancio a 2,40 euro

di Redazione 1

Solamente il raggiungimento di 2,40 euro sarebbe positivo...

Come si evince facilmente osservando il grafico del titolo, Unicredit nell’ultimo periodo presenta un andamento molto contrastato, infatti solamente due settimane fa il valore del titolo era arrivato a sfiorare i 2,60 euro per azione, salvo poi crollare fino sotto la barriera grafica posta a 2,25 euro.

Ora il titolo sta cercando di portare a termine il superamento di quota 2,40, la quale rappresenta la prima resistenza grafica, ma anche ieri Unicredit ha perso lo 0,95% scendendo a quota 2,34 euro per azione, mancando così l’aggancio.

Solamente il raggiungimento di 2,40 euro sarebbe però positivo in quanto darebbe vita ad un possibile allungo e cancellerebbe ogni paura su un crollo improvviso del titolo.

Comunque anche gli esperti ci tengono a sottolineare come le ultime perdite del titolo siano assolutamente normali e non preoccupanti.

L’unico obiettivo quindi rimane non cedere la quota dei 2,25 euro, che rappresenta un supporto chiave, in modo da poter poi dare vita ad un allungo verso valori ben più alti.

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>