Aumento di capitale Volkswagen

di Gianni Puglisi Commenta

Volkswagen ha annunciato un aumento di capitale da 4,42 miliardi di euro mediante un'emissione di circa 65 milioni di titoli privilegiati senza..

Volkswagen ha annunciato un aumento di capitale da 4,42 miliardi di euro mediante un’emissione di circa 65 milioni di titoli privilegiati senza diritto di voto. L’operazione era ampiamente attesa dai mercati anche se secondo gli esperti è avvenuta decisamente prima del previsto.

L’aumento di capitale deciso dalla casa automobilistica servirà a finanziare l’acquisizione di Porsche e a rafforzare la stabilità finanziaria del gruppo, in questo modo Volkswagen potrà concludere l’operazione senza che l’esborso di denaro influisca troppo sui conti e sulla situazione debitoria.


La notizia dell’aumento di capitale deciso da Volkswagen ha avuto effetti disastrosi in Borsa, a Francoforte il titolo perde più del 5%, ma del resto anche questa era una conseguenza più che prevedibile in considerazione dell’effetto diluitivo che l’operazione avrà sull’utile per azione.


Il prezzo delle singole azioni verrà deciso venerdì prossimo, nel frattempo il consorzio di banche a cui è affidata l’operazione ha fatto sapere di aver garantito il collocamento dei titoli, circostanza che porta ad ipotizzare che il prezzo d’emissione sarà piuttosto basso.

Ad influire sull’andamento negativo del titolo però non è stata solo la notizia dell’aumento di capitale ma anche la decisione di Bernstein di abbassare la raccomandazione sul titolo da “Market Perform” ad “Underperform”, portando al contempo il target price a 65 euro. La banca d’affari è infatti convinta che il titolo della casa automobilistica deluderà le attese degli investitori soprattutto perchè il suo potenziale di ripresa è tra i più deboli del settore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>