Finmeccanica smentisce aumento di capitale

di Redazione Commenta

Finmeccanica, nel corso della seduta di ieri ha chiuso in ribasso del 2,71% a quota 5,2200.

Brutte notizie, dunque, per gli azionisti del gruppo aerospaziale italiano, che ormai da tre giorni vede le proprie quotazioni in continua svalutazione.

I motivi di questa”crisi” sono da ricercarsi, secondo i migliori analisti, specialmente a causa della pubblicazione del bilancio semestrale Finmeccanica, risultati insoddisfacenti le previsioni della vigilia.


Nonostante, infatti, i 443 milioni di utile collezionati grazie alla cessione del 45% di Ansaldo Energia (primo produttore mondiale di centrali elettriche), che hanno fatto lievitare il profitto a circa 456 milioni, margine operativo lordo e ricavi sono risultati fortemente in calo (rispettivamente a 440 milioni e 8,432 miliardi) scontentando gli investitori più esigenti che hanno di conseguenza iniziato a vendere le proprie azioni.

L’intervista al Sole 24 Ore dell’amministratore delegato Giuseppe Orsi, che avrebbe dovuto grandemente confortare in merito alla situazione economico-finanziaria del gruppo romano, purtroppo, non è riuscita nel proprio intento.

E dire che, a dar retta ad Orsi, ci sarebbero tutte le premesse per acquistare, piuttosto che svendere le azioni Finmeccanica.

L’ad, infatti, ha dichiarato come l’azienda da lui amministrata dovrebbe riuscire a chiudere l’anno con un consistente aumento degli utili e che non v’è alcun motivo d’ansia poiché, essendo le prime scadenze previste per l’inizio del 2013, Finmeccanica riuscirà autonomamente a raccogliere i capitali necessari per far fronte ai propri obblighi.

Smentite categoricamente, dunque, le voci che vedevano imminente un consistente aumento del capitale poiché, grazie agli oltre 7 miliardi di patrimonio netto, Finmeccanica non ha alcun bisogno di ricapitalizzazione.

Sarà dismessa, invece, così come previsto a inizio anno, la statunitense DRS Technologies (interamente controllata) attiva nel settore della difesa. La cessione eccellente dovrebbe portare nelle casse italiane circa 600 milioni di euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>