Risultati Campari al 30 giugno 2012

di Redazione Commenta

Bene il dato relativo all’utile di Gruppo al 30 giugno del 2012 che si è attestato in crescita del 3,5% a 77,9 milioni, mentre il debito finanziario netto è passato dai 636,6 milioni di euro al 31 dicembre 2011 ai 655,7 milioni di euro al 30 giugno del 2012.

Si sono attestate a 618,3 milioni di euro le vendite di Davide Campari-Milano S.p.A., società quotata in Borsa a Piazza Affari, nei primi sei mesi del 2012. In particolare, nel periodo c’è stata una crescita anno su anno delle vendite del 5% a fronte di un Ebitda che, prima dei proventi e degli oneri non ricorrenti, è cresciuto del 5,7% a 162,9 milioni di euro.

Bene anche il dato relativo all’utile di Gruppo al 30 giugno del 2012 che si è attestato in crescita del 3,5% a 77,9 milioni, mentre il debito finanziario netto è passato dai 636,6 milioni di euro al 31 dicembre 2011 ai 655,7 milioni di euro al 30 giugno del 2012.



TITOLI AZIONARI CONSIGLIATI DA EXANE BNP PARIBAS

In accordo con un comunicato ufficiale emesso in data odierna dalla società quotata in Borsa a Piazza Affari, Campari nel semestre ha riportato risultati che sono stati sia positivi, sia in linea con le aspettative a fronte di un’accelerazione registrata nel secondo quarto.

PREVISIONI DIVIDENDI 2012

Il Chief Executive Officer della società, Bob Kunze-Concewitz, ha inoltre posto l’accento sul robusto andamento del business nell’area Asia-Pacifico ed in Nord America, mentre in Italia c’è stato un impatto negativo delle performance a causa del deterioramento nel nostro Paese del clima di fiducia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>