Trimestrale Morgan Stanley luglio settembre 2010

di Stefania Russo 1

Morgan Stanley ha annunciato oggi di aver chiuso il terzo trimestre 2010 con una perdita netta di 91 milioni di dollari, ossia 0,07 dollari per azione..

Morgan Stanley ha annunciato oggi di aver chiuso il terzo trimestre 2010 con una perdita netta di 91 milioni di dollari, ossia 0,07 dollari per azione, contro l’utile di 498 milioni di dollari registrato nello stesso periodo dello scorso anno. Gli analisti avevano previsto un utile di 0,15 dollari per azione.

In calo anche i ricavi che sono passati a 6,8 miliardi di dollari dai precedenti 8,5 miliardi. Sulla performance negativa della banca d’affari ha influito soprattutto la stagnazione dei volumi dell’attività di trading.


Nel periodo in esame le spese legate alle retribuzioni e ai bonus sono calate a 3,7 miliardi dai 4,9 miliardi dello scorso anno mentre, se si esclude la voce stipendi, le spese hanno registrato un incremento a 2,3 miliardi dai 2,1 miliardi del terzo trimestre 2009.

I ricavi della divisione investment banking sono stati pari a 1 miliardo, i ricavi della divisione trading sono stati pari a 1,4 miliardi mentre quelli realizzati dalla divisione Global Wealth Management sono stati pari a 3,1 miliardi.

James P. Gorman, Ceo della banca, ha così commentato i conti trimestrali: “Sebbene abbiamo realizzato ulteriori progressi nelle nostre divisioni chiave in questo trimestre i nostri risultati chiaramente non riflettono adeguatamente il nostro vero potenziale e io non sono soddisfatto per la nostra performance complessiva“.

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>