Trimestrale STM aprile giugno 2011

di Alessandro Bombardieri Commenta

Risultati poco convincenti per STM...

STMicroelectronics ha pubblicato i risultati di bilancio del secondo trimestre 2011, chiuso con ricavi in aumento dell’1,4% a quota 2,57 miliardi di dollari e utile netto in aumento del 18% a 420 milioni di dollari, pari a 0,46 dollari per azione.

Se si escludono le voci straordinarie, l’utile di STM nel secondo trimestre è ammontato a 0,14 dollari per azione. Le previsioni degli analisti erano in media di ricavi a 2,57 miliardi e utile di 0,22 dollari per azione.

E’ calato invece il margine lordo del primo produttore europeo di semiconduttori, che è passato dal 38,3% al 38,1% rispetto all’anno precedente. I conti di STM sono stati influenzati negativamente dalle conseguenze del terremoto in Giappone, dai tassi di cambio poco favorevoli e dalle numerose difficoltà della joint venture ST-Ericsson.

Inoltre, come dichiarato dal CEO Carlo Bozotti, nel mese di giugno ha pesato molto il calo della domanda da parte di un importante cliente wireless, oltre al rallentamento in alcuni segmenti.

Per il trimestre in corso il gruppo prevede ricavi compresi tra 2,44 e 2,62 miliardi di dollari e un margine lordo del 35,5% (più o meno 1%). Le previsioni degli esperti delle banche invece erano di 2,73 miliardi per questo trimestre.

STMicroelectronics a Piazza Affari ha perso lo 0,39% a quota 6,43 euro per azione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>