Fiat in ripresa dopo le dichiarazioni di Marchionne

di Redazione Commenta

Sergio Marchionne che ha parlato di conti molto più puliti per la nuova Chrysler.

Nella prima seduta del mese di luglio e del secondo trimestre dell’anno, il prezzo del greggio rimane stabile sopra ai 70 dollari al barile, favorendo così le commodities. Anche quella odierna sarà una giornata molto importante, sempre condizionata dai dati che giungeranno dagli Stati Uniti.

Si attendono infatti i risultati sulle scorte settimanali di greggio, l’indice Ism del settore manifatturiero oltre a quello sui prezzi. Sarà fondamentale anche il dato sulla disoccupazione Adp di giugno. Anche domani saranno importanti i dati che arriveranno dagli USA riguardanti il lavoro.

L’indice Ftse Mib a Piazza Affari guadagna lo 0,78% a quota 19.212 punti, il titolo Fiat sale dello 0,62% a 7,20 euro dopo le dichiarazioni di Sergio Marchionne che ha parlato di conti molto più puliti per la nuova casa nata dall’unione del gruppo del Lingotto con Chrysler.

Fiat sembra ormai avere poche possibilità di rientrare nell’affare dell’acquisizione di Opel, dove il gruppo canadese Magna rimane il favorito numero uno, fatti confermati anche da diversi analisti, che confermano il giudizio su Fiat a neutral ed un target price di 7,5 euro.

Nel settore bancario oggi bisognerà guardare con un occhio di riguardo il titolo Unicredit, dal momento che la banca ha deciso di anticipare l’opzione di rimborso su un bond lower tier II 2004-2014 dal valore di circa 300 milioni di euro, inizialmente previsto per il 3 agosto 2009.
Guadagnano anche Intesa San Paolo a +0,65%, Mps +1,92% e Bp +2,44%.

Sul fronte assicurativi Generali, assicuratore delle Ferrovie dello Stato, che dovrà risarcire i danni dell’ingente danno di Viareggio, non risente in apertura di seduta in quanto guadagna lo 0,54%.

Mediaset, sulla scia dell’accordo raggiunto con 21 Partners, società di private equity, guadagna lo 0,43%.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>