Gemina e Autogrill in rialzo per buone notizie dall’Islanda

di Gianni Puglisi Commenta

Nei giorni scorsi Autogrill e Gemina hanno risentito della nube di cenere sprigionata dal vulcano islandese, essendo le due società...

Nei giorni scorsi Autogrill e Gemina hanno risentito della nube di cenere sprigionata dal vulcano islandese, essendo le due società quotate sul listino milanese maggiormente esposte ad eventuali problemi del settore del trasporto aereo.

Stamane, tuttavia, entrambe le quotazioni viaggiano in terreno positivo, in particolare Gemina registra un rialzo dell’1,61% a quota 0,7265 euro, sulla scia delle notizie positive che arrivano dall’Islanda, dove il vulcano Grimsvotn ha smesso di eruttare, al momento dalla sua bocca esce soltanto del semplice vapore.


E’ stato così scongiurato il rischio che potesse ripetersi quanto già accaduto circa un anno fa, quando il traffico aereo fu letteralmente bloccato per ben sei giorni a causa dell’intensa nube che rendeva impossibile il decollo di aerei di linea, con gravi conseguenze per le società attive nel trasporto aereo e per le rispettive quotazioni in Borsa. I problemi provocati dalla nube di cenere nei giorni scorsi dovrebbero quindi risolversi nel giro di pochissimo tempo e presto tutto dovrebbe tornare alla normalità.

Ad influire positivamente sull’andamento della quotazione Gemina è anche l’intensificarsi nel corso delle ultime ore delle negoziazioni per l’accordo sulle tariffe e che dovrebbero permettere al gruppo che controlla Aeroporti di Roma un incremento significativo dell’Ebitda.

Bene anche la quotazione Autogrill, anche se il guadagno risulta inferiore rispetto a quello messo a segno da Gemina. Al momento, infatti, il titolo del gruppo attivo nel settore di ristorazione e retail per chi viaggia segna un rialzo dello 0,73% a quota 9 euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>