Ristrutturazione debito TAS eseguita

di Filadelfo Scamporrino Commenta

L’accordo di ristrutturazione è stato raggiunto ed eseguito con le banche creditrici.

Un rafforzamento della situazione patrimoniale a fronte di una forte riduzione dell’indebitamento. E’ questo il risultato dell’esecuzione della ristrutturazione del debito della società quotata in Borsa a Piazza Affari TAS Tecnologia Avanzata dei Sistemi S.p.A..

L’accordo di ristrutturazione è stato raggiunto ed eseguito con le banche creditrici, ed in particolare con la Banca Monte dei Paschi di Siena S.p.A., il Gruppo UniCredit S.p.A., la Banca Nazionale del Lavoro S.p.A., Intesa Sanpaolo S.p.A., la Cassa di Risparmio di Bologna S.p.A., la Banca Popolare di Milano Soc. Coop. a r.l., ed il Banco Popolare Soc. Coop. con il coordinamento di Banca IMI S.p.A. in qualità di agente.



TITOLI AZIONARI CONSIGLIATI DA EXANE BNP PARIBAS

Valentino Bravi, Amministratore Delegato di TAS S.p.A., ha accolto con soddisfazione l’esecuzione dell’accordo di ristrutturazione del debito sottolineando come siano state poste le basi affinché la società possa continuare ad essere un player di riferimento nell’ambito delle soluzioni software innovative per il corporate ed il mobile banking, la monetica, i mercati finanziari ed il credit management.

TITOLI AZIONARI ITALIANI CONSIGLIATI DA CITIGROUP

Intanto nei giorni scorsi il Consiglio di Amministrazione della società ha esaminato ed approvato i dati al 30 settembre del 2012 influenzati dal via libera all’accordo di ristrutturazione ancora pendente rispetto invece a quanto comunicato in data odierna dalla società quotata in Borsa a Piazza Affari. In particolare, al 30 settembre del 2012 TAS Tecnologia Avanzata dei Sistemi S.p.A. ha conseguito ricavi consolidati per 29,2 milioni di euro rispetto ai 33 milioni di euro dello stesso periodo del 2011.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>