Tenaris investirà 800 milioni di euro in Messico

di Alessandro Bombardieri Commenta

Altra giornata positiva per le borse che proseguono così il rally di questo periodo...

Altra giornata positiva per le borse che proseguono così il rally di questo periodo, aiutate soprattutto però dalle dichiarazioni del presidente della Fed, Bed Bernanke, secondo il quale la recessione sarebbe ormai finita.

I dati Usa poi hanno aiutato ancora di più le borse, infatti si è registrata una produzione industriale in crescita nel mese di agosto, mentre l’inflazione è sotto controllo. A Milano il Ftse Mib ha guadagnato l’1,55%, a quota 23.465 punti, mentre l’All Share l’1,49%.

Tra gli industriali grande balzo del titolo Tenaris, +4,53%, che ha programmato l’investimento di 800 milioni di dollari per andare a raddoppiare la capacità produttiva di tubi in uno stabilimento messicano.


A Francoforte in occasione del Salone dell’Auto, Marchionne dichiarava che la fusione con Chrysler porterà alla produzione di 6 milioni di auto l’anno, ed il titolo Fiat saliva a quota 9 euro, con un rialzo del 2,1%. Marchionne inoltre auspica il rinnovo degli incentivi per la rottamazione e l’acquisto di una nuova auto.

Nel settore auto bene anche Seat a +8,12% e Pirelli a +1,6% dopo l’annuncio di una nuova fabbrica in Cina.

Nel settore energetico bene A2A (+2,76%), Eni (+0,92%) ed Enel (+1,66%). Bene si è mosso anche il comparto dei media: L’Espresso +9,90%, Rcs +7,63% e Poligrafici +3,71%. Il settore del cemento ha invece beneficiato di un nuovo giudizio di Goldman Sachs: Buzzi +3,46%, Italcementi +2,44% e Impregilo +3%.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>