Titolo Fiat bocciato da Morgan Stanley

di Redazione Commenta

A Piazza Affari il titolo Fiat segna nel pomeriggio un rialzo dello 0,58% a 3,846 euro, nonostante il downgrade...

A Piazza Affari il titolo Fiat segna nel pomeriggio un rialzo dello 0,58% a 3,846 euro, nonostante il downgrade arrivato questa mattina dagli analisti di JP Morgan.

Gli analisti della banca d’affari statunitense hanno infatti comunicato di aver portato il rating sul titolo della società automobilistica torinese da “overweight” (sovrappesare) a “underweight” (sottopesare) e il target price da 6 a 3,5 euro.

VENDITE AUTO FIAT OTTOBRE 2011 IN EUROPA

La decisione degli analisti della banca Usa è stata dettata principalmente dalla convinzione che esiste un serio rischio di perdita del settore auto in Europa fino al 2014, in particolare per quanto riguarda Fiat gli esperti di Morgan Stanley hanno ricordato che l’amministratore delegato Sergio Marchionne ha già gestito l’azienda in una situazione di crisi, aggiungendo che questa sua capacità potrebbe essere nuovamente messa alla prova entro breve.

TITOLO FIAT IN CALO PER INDEBITAMENTO E TIMORI 2012

In ogni caso gli analisti non mettono in dubbio che Fiat sia capace di resistere ad una seconda crisi in Europa, tuttavia ritengono che se questo dovesse realmente verificarsi ne risentirebbe inevitabilmente l’andamento del business, con ritardi negli investimenti essenziali. Per questo motivo, dunque, Morgan Stanley ritiene che Fiat ha bisogno di un nuovo piano per aumentare la sua competitività

Nel corso dei primi 11 mesi del 2011, ricordiamo, Fiat ha immatricolato 71.465 auto, registrando un calo del 12,9% rispetto allo stesso periodo del 2010, con una flessione della quota di mercato dal 4,05% al 3,54%. Se si considera solo il brand Fiat, in particolare, nel mese scorso sono state immatricolate 3.641 autovetture (-31,7%), per una quota di mercato in calo dal 3,53% al 2,9%, mentre da inizio anno sono state immatricolate 52.943 unità (-20,6%), per una quota in flessione dal 3,29% al 2,63%. Per quanto riguarda il brand Alfa Romeo, invece, il calo delle immatricolazioni mensili è stato dell’11,2% a 1.116 unità, mentre quelle complessive sono cresciute del 24,7% a 14.666.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>