Titolo Stm declassato da Morgan Stanley

di Stefania Russo Commenta

Morgan Stanley ha comunicato di aver abbassato il rating sulla quotazione Stm portandolo da "overweight" a "equalweight" e il target price da 10 a 6,5 euro...

Morgan Stanley ha comunicato di aver abbassato il rating sulla quotazione Stm portandolo da “overweight” a “equalweight” e il target price da 10 a 6,5 euro.

La banca d’affari ha spiegato di aver deciso di declassare la quotazione dell’azienda attiva nella produzione di componenti elettronici dopo aver ridotto le stime 2011 sui ricavi del gruppo, portandole al 9%, e sui ricavi core, che sono state invece portate al 4%. Morgan Stanley ha inoltre hanno modificato, seppur lievemente, la sua ipotesi di margine lordo dal 39,6% al 38,7%.


La decisione di rivedere al ribasso le stime deriva dalla convinzione degli analisti di Morgan Stanley di un notevole peggioramento della situazione nel corso dei giorni scorso a carico del settore dei semiconduttori, una situazione che sta causando un aumento delle scorte per i chip destinati all’industria automobilistica e alle reti commerciali.

A fronte di questo peggioramento, dunque, Morgan Stanley crede che le stime del consenso siano eccessivamente ottimiste e che l’andamento del titolo ne risentirà non poco. A riguardo, infatti, il broker ritiene che i fondamentali restano forti e che il dividendo è ben coperto, tuttavia si tratta di un titolo che gli investitori non sono soliti acquistare nei momenti di debolezza. Per questo motivo si prevede un calo del 45% delle stime Eps del consenso nel corso del terzo trimestre 2011.

A Piazza Affari il titolo Stm risente inevitabilmente del downgrade arrivato da Morgan Stanley e registra al momento una flessione del 3,07% a quota 6,315 euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>