Sopaf: OPA e scambio di obbligazioni

di Verna Vito Commenta

Nuovo prestito di obbligazioni convertibili da parte di Sopaf.

La Consob ha finalmente approvato la richiesta, depositata intorno alla metà di agosto, presentata da Sopaf, importante società di intermediazione finanziaria italiana quotata nel segmento STAR di Piazza Affari, in merito allo scambio delle obbligazioni rivenienti dal prestito Sopaf 2007/2012 convertibile con tasso del 3,75% e valore nominale pari a euro 0,88.

EMISSIONE BOND 2011

L’offerta, alla quale potranno aderire soltanto quanti, nel 2007, sottoscrissero almeno 50 obbligazioni (considerato il Quantitativo Minimo di accesso) o un loro multiplo, sarà valida sin da stamane alle ore 8.30 e proseguirà sino alle ore 16.30 del 23 settembre 2011.

L’offerta, in particolare, prevederà la sostituzione di 5 delle obbligazioni ordinarie emesse nel 2007 (valore nominale pari a 0,88 centesimi di euro) con:

– 1 nuova obbligazione, del valore nominale di 2,42 euro, proveniente dal futuro prestito obbligazionario Sopaf 2012/2015 convertibile con tasso del 9%

– il pagamento di quanto dovuto, ovverosia 1,10 euro.

EMISSIONE OBBLIGAZIONI 2011

Per quanto riguarda, invece, quanti avessero sottoscritto 50 obbligazioni, si vedranno corrispondere da Sopaf:

– 10 nuove obbligazioni, del valore complessivo di 24,42 euro, proveniente dal futuro prestito obbligazionario Sopaf 2012/2015 convertibile con tasso del 9%

– il pagamento di quanto dovuto, ovverosia 11 euro.

La data di pagamento prevista per corrispondere il rateo di interessi, invece, è stata fissata per il 30 settembre 2011.

BILANCIO SEMESTRALE GENNAIO GIUGNO 2011

Purtroppo, per Sopaf, il 2011 non sta andando nel migliore dei modi. A fine agosto, infatti, sono giunti i dati relativi alla relazione semestrale gennaio giugno 2011, che ha rilevato come, nei primi sei mesi dell’anno, Sopaf abbia collezionato una perdita di 18 milioni di euro, equivalente al doppio di quella registrata nel corso del pari periodo del 2010.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>