Target price Apple alzato da Credit Suisse

di Stefania Russo 2

Credit Suisse ha promosso Apple alzando il rating a Outperform e portando il target price da 275 a 300 dollari, la decisione è dettata..

Credit Suisse ha promosso Apple alzando il rating a Outperform e portando il target price da 275 a 300 dollari, la decisione è dettata da un andamento delle vendite decisamente migliore del previsto e che ha addirittura portato la banca d’affari ad ipotizzare che il trimestre in corso sarà uno dei migliori di tutta la storia di Apple.

Credit Suisse ha inoltre alzato le stime sui ricavi, portandoli a 12,26 miliardi dai precedenti 11,45 miliardi di dollari, e quelle sull’utile per azione, che sono passate a 2,57 dollari dai precedenti 2,27 dollari.


Ad influire positivamente sui risultati di Apple dovrebbe essere soprattutto l’andamento delle vendite di iPhone, un prodotto semrpe più richiesto a livello internazionale. Credit Suisse, in particolare, prevede la vendita di 7,41 milioni di unità contro la precedente stima che parlava di 6,54 unità.


Bene anche le vendite nel settore dei computer dove Apple continua a guadagnare quote di mercato, basti pensare che nei primi due mesi dell’anno le vendite di Mac negli Stati Uniti sono aumentate del 38%. Sempre nei primi due mesi dell’anno hanno registrato una crescita del 5% le vendite di iPod, risultato questo del tutto inatteso dal momento che gli analisti avevano ipotizzato un calo della domanda. Per il trimestre in corso Credit Suisse prevede la vendita di 11 milioni di unità.

La banca d’affari ha infine alzato le sue stime anche sulle vendite dell’iPad che secondo le sue previsioni nel prossimo trimestre dovrebbero toccare quota 1,08 milioni di unità.

Commenti (2)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>