Vendite di realizzo su Geox e Banco Popolare

di Alessandro Bombardieri 1

A Piazza Affari l'anno si è chiuso con una giornata molto tranquilla e povera di scambi interessanti.

Ieri in America gli indici della borsa hanno chiuso praticamente invariati, con il Dow Jones che ha chiuso in rialzo dello 0,03% a quota 10.548,51 punti, il Nasdaq ha guadagnato lo 0,13% a 2.291,28 e l’S&P 500 è cresciuto dello 0,23% a quota 1.162,42 punti.

A Piazza Affari invece l’anno si è chiuso con una giornata molto tranquilla e povera di scambi interessanti; sono stati scambiati solamente 1,1 miliardi di euro di controvalore, e dopo 5 sedute consecutive di rialzi il Ftse Mib ha chiuso in calo.

Ha perso lo 0,55% a quota 23.248 punti, mentre l’All Share ha perso lo 0,45%, a Londra il Ftse ha perso lo 0,73% a 5.397,86 punti, il Cac di Parigi ha ceduto lo 0,62% a 3.935,50 punti mentre il Dax di Francoforte ha chiuso a -0,9%.

A Milano da segnalare le vendite di realizzo su Geox, che ha ceduto l’1,68% a quota 4,822 euro per azione, e le vendite di Banco Popolare, che ha perso l’1,13% a 5,27 euro.

Ricordiamo che Banco Popolare si è preso l’impegno di sottoscrivere le eventuali azioni che saranno inoptate all’interno dell’aumento di capitale di Banca Italease, la quale invece ha guadagnato il 4,82% a quota 0,761 euro per azione.

Male hanno fatto i bancari con Intesa Sanpaolo -1,41% e Unicredit, -0,74%, mentre sugli assicurativi si sono registrate molte prese di beneficio: Fonsai -0,63%, Generali -0,9%.

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>