Cambio euro dollaro target a 1,165

di Redazione Commenta

Il prossimo supporto del cross euro/dollaro viene individuato in zona 1,18 anche se la fase ribassista in corso adesso arriverà quasi sicuramente almeno a toccare la quota di 1,165.

Continua la situazione molto difficile per l’euro, che ha ceduto anche la soglia psicologica a 1,20 nei confronti del dollaro, trovando poi uno spazio di caduta fino in zona 1,1875.

Rimane ovviamente molto negativo il quadro tecnico dell’euro e non ci sono punti di svolta all’orizzonte.

Il prossimo supporto del cross euro/dollaro viene individuato in zona 1,18 anche se la fase ribassista in corso adesso arriverà quasi sicuramente almeno a toccare la quota di 1,165.

Un eventuale primo rimbalzo tecnico verso l’alto dovrebbe poi inevitabilmente scontrarsi contro la prima barriera di quota 1,215 e contro una seconda molto più forte a quota 1,245-1,25.

Solamente il break-out di quota 1,25 potrebbe invertire la tendenza attuale del cambio. Viceversa ogni rimbalzo potrà essere sfruttato al contrario per far scendere ancor di più il valore dell’euro nei confronti del dollaro.

Inoltre si è rinforzata anche la sterlina inglese nei confronti dell’euro, arrivando a toccare quota 0,825-0,824, vale a dire molto vicino ai minimi dell’anno.

Sarà quindi a breve molto importante il test di quota 0,820-0,818, che potrebbe favorire ancora una volta la moneta inglese.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>