Telecom Italia esce dal settore media

di Redazione Commenta

La società ha archiviato i primi tre mesi del 2012 con un fatturato che, a 7.392 milioni di euro, è aumentato del 4,5% rispetto allo stesso trimestre del 2011.

In linea con gli obiettivi del Piano Industriale a valere dal 2012 al 2014, il Gruppo di telecomunicazioni Telecom Italia, in accordo con quanto deliberato dal Consiglio di Amministrazione, intende dismettere le attività media possedute, il che significa che viene dato avvio alla cessione di Telecom Italia Media.

A darne notizia è stata proprio Telecom Italia in concomitanza con il rilascio dei dati della prima trimestrale 2012, spiegando al riguardo che in questo modo continuerà da un lato a focalizzarsi sulle attività core, e dall’altro potrà raggiungere i propri obiettivi di riduzione dell’indebitamento già resi noti al mercato.



CAIRO COMMUNICATION NUOVO PARTNER DI TELECOM ITALIA MEDIA?

Intanto dai dati esaminati ed approvati dal Consiglio di Amministrazione del Gruppo Telecom Italia è emerso che la società ha archiviato i primi tre mesi del 2012 con un fatturato che, a 7.392 milioni di euro, è aumentato del 4,5% rispetto allo stesso trimestre del 2011. Bene anche l’Ebitda, in crescita nel trimestre anno su anno dell’1,2% a 2.963 milioni di euro a fronte di un Ebit a +7,6% a 1.619 milioni di euro.

INVESTIRE IN AZIONI

Di riflesso l’utile Q1 2012, a 606 milioni di euro, è aumentato nel trimestre anno su anno del 10,4%, così come l’indebitamento finanziario netto rettificato al 31 marzo del 2012 scende di 310 milioni di euro attestandosi a 30.312 milioni di euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>